Giorno #11

Invece no, mi sveglio con i raggi del sole che filtrano dalle tendine turchesi. Abbiamo dormito a Coles Point, mamma che bello. Paesaggio costiero mozzafiato. Con una breve camminata raggiungo il limitare tra terra e mare e lascio che la costa con la sua bellezza interrompa i miei passi. Mi fermo ammagliata a guardare ciò

Giorno #9

Il ticchettio della pioggia sul tetto della vettura può essere piacevole…ho detto può…ma non lo è specialmente quando devi smontare la tenda, fare colazione appena svegliati e cercare di iniziare la giornata col sorriso. Ci siamo messi in moto tutti grondanti, fermandoci dopo qualche ora in un campo sportivo dove la bibbia segnalava delle docce

Giorno #8

Ciao Janet, è stato breve ma intenso. Nuvoloso anche oggi. Guidiamo in fretta verso il lungomare perché l’urgenza di svuotare le nostre vesciche diventa insostenibile. Cristina guida tu per favore fino alla spiaggia se no io mi piscio addosso. Che bello! Qui ci sono i bagni super tecnologici che dal momento in cui entri ti

Giorno #7

Guido in città e non mi rendo conto di aver lasciato il nostro amico Antonio sul tetto a prendere aria. Gliene ho fatta prendere forse un po’ troppa, ma così tanta che ad una curva ha deciso di prendere il volo. Ciao Antonio, sei stato un odoroso compagno di viaggio. Ci diamo un po’ al

Giorno #6

Il centro di Adelaide è molto ampio. Questa mattina abbiamo deciso di andare un po’ ad esplorarlo. L’abbiamo fatto più che altro in macchina, per avere una visione globale. E’ molto schematico e geometrico il centro delle città australiane. Nel pomeriggio, dopo aver passato la giornata in modo poco significativo, andiamo a fare una passeggiata

Giorno #5

La giornata di oggi prevede brutto tempo, grazie. Almeno quando ci svegliamo non piove e possiamo fare colazione in santa pace. Un’altra giornata all’insegna della guida. Oggi guido io la maggior parte del tempo. Direzione Coorong National Park. Ci fermiamo in un tratto lungo la costa, dove si affaccia il mare in tempesta. Piove un

Giorno #4

Toc toc, chi bussa? Eh certo, il brutto tempo, buon giorno. Oggi si presenta una di quelle giornate dove più si guida più si sta asciutte. Ci mettiamo dunque in marcia verso Mount Gambier dove poi ci concediamo una sosta e un buon caffè. Nei paraggi c’è un lago chiamato Blu Lake. Riuscendo a tenere

Giorno #3

Ci si sveglia dopo una notte passata nell’era glaciale e ci preoccupiamo che la tenda con dentro Janet non sia diventata un igloo. Ma Janet c’è, si muove, è viva e c’è anche lui, il sole che ci scalda. Sta mattina andiamo al Manja Shelter, un sito famoso per l’arte aborigena. Dobbiamo percorrere una strada